Chi Sono

Arriva un certo momento nella vita in cui si sente il bisogno impellente di cambiare, di mettere al servizio di se’ stessi e delle altre persone il bagaglio di esperienze che si è accumulato nel corso di lunghi anni di formazione culturale, di esperienza lavorativa e istituzionale, di professionalità imprenditoriale e di sensibilità umana e relazionale.

E magari ti viene anche voglia di approfondire il tuo bagaglio di conoscenze, e decidi così, appena chiusa, non senza qualche inevitabile amarezza, la lunga parentesi di impegno istituzionale in Provincia e Regione, di iscriverti a un corso triennale di Counselling in una scuola adleriana.

Come racconta Redfield nella sua “Profezia di Celestino”, la nostra illuminazione passa anche dal seguire le coincidenze, e così ecco che qualche richiesta casualmente pervenutami da alcune aziende di occuparmi di loro necessità e di dare soluzione ad alcuni loro problemi, mi porta verso la fine del 2014, appena chiuso come dicevo il lungo periodo di oltre dodici anni di attività pubblica, a pensare di aprire una Partita Iva come Consulente d’Azienda e Problem Solver.

E qui entra in gioco la potenza orientatrice del passaparola: i buoni risultati ottenuti con i primi incarichi mi procurano le richieste di altre aziende e privati, e mi convinco presto che l’esperienza di una vita e la voglia di continuare ad apprendere con passione e umiltà mi portano inevitabilmente ad approfondire e ad ampliare i nuovi ruoli che ho deciso di intraprendere. A cui aggiungo appunto l’attività di Counsellor che mi fornisce spunti e competenze per meglio risolvere le questioni aziendali, migliorando i risultati degli operatori anche attraverso un loro maggior benessere.
Il Counselling è un potente strumento di ricerca del benessere soggettivo ed è sempre maggiore il numero anche di privati che decidono di affrontare brevi e spesso decisivi percorsi di crescita e consapevolezza.
I nuovi impegni mi portano a considerare l’opportunità e la necessità di chiudere la gratificante attività ultratrentennale di imprenditore nel campo delle assicurazioni, lasciando l’azienda al socio con cui ho collaborato negli ultimi anni, e a utilizzare questa lunga esperienza commerciale, manageriale, formativa, organizzativa e relazionale nel mio più complessivo bagaglio professionale e culturale.

L’amore per la vita è una spinta potente che ti porta a conoscere, ad assaporare con tutti i sensi, alla curiosità del sapere, alla gioia dello sperimentare, al piacere della condivisione, della solidarietà, della relazione, del ben vivere anche senza eccessive esigenze e senza spreco di risorse, al rispetto di se’ e degli altri. La gratitudine è una compagna quotidiana che porta facilmente a sorridere al mondo e alle persone che incrociano la nostra esistenza.

Ciò che siamo e facciamo è inevitabilmente il prezioso distillato delle esperienze, delle conoscenze, dei percorsi piacevoli o sofferti che abbiamo affrontato ed affrontiamo nel corso della nostra esistenza. Tutto ciò che siamo e sappiamo può e deve essere usato per aiutare se’ stessi e altre realtà, soggettive o aziendali, a operare e vivere meglio.
Si, credo di essere oggi tutto questo; e anche una persona alla costante ricerca di miglioramento e di crescita, per dare a me e agli altri stimoli operativi ed esistenziali sempre più efficaci e concreti.